Sei qui:
  • Home
  • >
  • Articoli
  • >
  • PhotoTrackr Mini DPL900: per effettuare il geo-tagging delle foto spendendo poco

PhotoTrackr Mini DPL900: per effettuare il geo-tagging delle foto spendendo poco

Pubblicato il 28/10/09 in Generale

Alcune delle fotocamere e Reflex di ultima generazione dispongono del Gps integrato con il quale effettuare il geo-tagging delle foto ovvero l’indicazione nelle stesse delle coordinate geografiche del luogo in cui è avvenuto lo scatto. Per chi dispone già di una fotocamera senza Gps, può raggiungere lo stesso risultato acquistando il PhotoTrackr Mini DPL900.

Prodotto dalla Gisteq, Il PhotoTrackr Mini è un accessorio dalla dimensioni davvero ridotte, paragonabili a quelle di una comunissima pen-drive. Il suo funzionamento si basa sulla sincronizzazione dell’orario del suo software con quello della fotocamera. A questo punto è sufficiente tenerlo acceso al momento dello scatto  per salvare le coordinate geografiche.


Il resto è svolto dal software in dotazione che va installato sul computer (Windows o Mac) in cui vengono trasferite le immagini scattate. Tenendo conto dell’orario, il software associa ad ogni immagine le coordinate geografiche del luogo in cui si trovava il PhotoTrackr Mini al momento dello scatto. Funziona con le foto in formato Jpeg e con quelle Raw.

PhotoTrackr Mini DPL900 arriverà in commercio solo a partire dal mese di novembre ad un prezzo consigliato al pubblico di 69 dollari iva inclusa. Se volete conoscere tutte le sue caratteristiche complete o volete prenotarlo in anteprima, vi consigliamo di visitare il sito ufficiale del produttore (consultabile solo in lingua inglese) cliccando qui.

Commenti su PhotoTrackr Mini DPL900: per effettuare il geo-tagging delle foto spendendo poco
Aste e Usato