Sei qui:
  • Home
  • >
  • Articoli
  • >
  • Calano le vendite anche delle fotocamere ad ottiche intercambiabili

Calano le vendite anche delle fotocamere ad ottiche intercambiabili

Pubblicato il 11/11/13 in Fotocamere

Come più volte detto in queste pagine, i maggiori produttori di fotocamere hanno dovuto negli ultimi anni concentrare maggiormente i loro sforzi sui dispositivi di fascia alta atteso che il boom di smartphone e tablet ha corroso il settore delle fotocamere entry level, oramai degnamente sostituite dai sensori fotografici implementati su questi device.
Ma il dato più sconcertante per i produttori di fotocamere è che anche il settore delle fotocamere ad ottiche intercambiabili ha subito un drastico calo negli ultimi tempi, e la situazione non accenna a migliore se, come pare, secondo le ultime stime l’anno in corso farà segnare una riduzione del 9,1% nelle vendite di questi dispositivi.
Secondo infatti le stime rilasciate nelle ultime ore da IDC, nell’anno in corso verranno venduti circa 17,4 milioni di fotocamere ad ottiche intercambiabili, un dato che potrebbe sembrare molto elevato se non fosse che nello stesso arco temporale del 2012 erano stati venduti ben 19,1 milioni di modelli in tutto il mondo.
Il calo delle vendite, secondi gli esperti, è dovuto al fatto che una fotocamera di fascia alta costa diverse centinaia di euro. Cifre che non tutti sono disposti a spendere per un dispositivo che fa soltanto fotografie. C’è più propensione invece a spendere per uno smartphone di fascia alta che svolge diverse funzionalità, compresa quella di fotografare e registrare video in alta definizione.

Commenti su Calano le vendite anche delle fotocamere ad ottiche intercambiabili
Aste e Usato