Sei qui:
  • Home
  • >
  • Articoli
  • >
  • Nuove indiscrezioni sul modulo fotografico MEMS della DigitalOptic

Nuove indiscrezioni sul modulo fotografico MEMS della DigitalOptic

Pubblicato il 14/10/13 in Fotocamere

Secondo alcuni esperti, molto presto gli smartphone sostituiranno quasi totalmente le fotocamere compatte in quanto garantiscono oramai prestazioni pressoché similari in un dispositivo ultracompatto da portare sempre con sé. Ciò spiega il motivo per cui i principali produttori del settore continuano a lavorare alacremente per offrire moduli fotografici sempre più performanti.
L’ultimo in ordine di tempo è DigitalOptics, il quale è a lavoro su un nuovo modulo fotografico chiamato MEMS che dovrebbe garantire prestazioni fotografiche di gran lunga superiori alla media. In particolare, tale modulo avrebbe tra i suoi maggiori pregi quello di consentire una messa a fuoco molto rapida, tanto da essere 7 volte più veloce rispetto ai concorrenti.
Ma non finisce qui, il modulo MEMS ha attirato l’attenzione degli addetti al lavoro perché sarebbe in grado di scegliere solo successivamente allo scatto il punto di messa a fuoco, un po’ come succede con le Lytro di cui abbiamo tanto parlato su queste pagine qualche tempo fa. Da segnalare inoltre che tale modulo ha consumi ridottissimi rispetto agli altri moduli tradizionali.
Quanto ai possibili device che potrebbero montare il modulo MEMS si era parlato nei giorni scorsi del Nexus 5 di Google, ma nelle ultime ore DigitalOptics ha diramato un comunicato annunciando di aver concluso un accordo in esclusiva con il produttore cinese Oppo. Non ci resta a questo punto che attendere per conoscere i primi modelli che monteranno il nuovo modulo fotografico.

Commenti su Nuove indiscrezioni sul modulo fotografico MEMS della DigitalOptic
Aste e Usato