Sei qui:
  • Home
  • >
  • Articoli
  • >
  • Sony Cybershot QX10, una fotocamera compatta nel corpo di un obbiettivo

Sony Cybershot QX10, una fotocamera compatta nel corpo di un obbiettivo

Pubblicato il 12/09/13 in Fotocamere

Assieme all’obbiettivo Cybershot QX100 di cui abbiamo ampiamente parlato su queste pagine qualche giorno fa, Sony ha annunciato al pubblico un’altra lente indipendente che funziona senza la necessità di un corpo macchina in quanto dotata di sensore e processore dell’immagine, stiamo parlando della Cybershot QX10 che fa parte della nuova serie Smart Shot.
L’obbiettivo in questione ha dimensioni molto compatte e monta un sensore CMOS Exmor R di 1/2.3 pollici (lo stesso della maggior parte delle compatte attualmente in commercio) che offre una risoluzione massima di 18,2 megapixel. A corredo c’è l’obbiettivo Sony G che implementa uno zoom ottico 10x in grado di coprire le focali comprese tra 25 e 250 mm nel formato equivalente.
Non manca lo stabilizzatore ottico di tipo SteadyShot che compensa meccanicamente i micro movimenti dalla mano durante lo scatto al fine di evitare il rischio del fastidioso effetto mosso, nonché il tanto apprezzato processore BIONZ a cui viene affidata la elaborazione e gestione delle immagini.
Dicevamo che la QX10 funziona senza la necessità di altri strumenti, ma può essere collegata agli smartphone grazie al connettore in dotazione. Il dialogo tra i due dispositivi avviene tramite la connessione Wi-Fi. Non mancano infine lo slot per le schede di memoria e il connettore USB. Arriverà entro la fine di settembre a 199 euro iva inclusa.

Commenti su Sony Cybershot QX10, una fotocamera compatta nel corpo di un obbiettivo
Aste e Usato