Sei qui:

Olympus in crisi, taglio del personale

Pubblicato il 12/06/12 in Fotocamere

La crisi economica che nell’ultimo periodo ha colpito gran parte del mondo non ha risparmiato nemmeno un colosso come Olympus, marchio specializzato nella produzione di fotocamere digitali, il quale ha deciso di operare una profonda ristrutturazione societaria che porterà ad un taglio della forza lavoro pari a 2700 unità.

Oltre al taglio del personale, il marchio giapponese opererà delle scelte ben precise per gli anni avvenire concentrandosi soltanto su alcuni settori della fotografia digitale, quelli che potrebbero garantire i maggiori introiti.  Pare infatti che la società voglia puntate tutto, o quasi, sulle Mirrorless e sulle compatte di fascia alta.


Conseguentemente, il settore delle compatte entry-level, quelle per intenderci delle fotocamere completamente automatiche destinate ai fotografi principianti, potrebbe essere del tutto abbandonato o subire un forte ridimensionamento atteso che, in questo segmento, i guadagni non sarebbe tali da giustificare ulteriori investimenti.

Non ci resta a questo punto che attendere ulteriori sviluppi per capire quali saranno le scelte definitive che del produttore giapponese e quali conseguenze tali scelte avranno nel mercato della fotografia digitale. Rimanete sintonizzati per seguire gli ulteriori aggiornamenti.

Commenti su Olympus in crisi, taglio del personale
Aste e Usato