Sei qui:
  • Home
  • >
  • Articoli
  • >
  • Finepix SL300, nuova bridge della Fujifilm

Finepix SL300, nuova bridge della Fujifilm

Pubblicato il 30/01/12 in Fotocamere

Torniamo a parlare delle fotocamere che Fujifilm ha presentato nel corso del CES 2012 sfruttando la risonanza mediatica di un evento così importante, concentrando la nostra attenzione sul modello contraddistinto con la sigla Fujifilm Finepix SL300, una bridge dalle caratteristiche tecniche molto interessanti.

Come tutte le macchine della sua categoria, la SL300 ha un design molto simile ad un reflex digitale con tanto di generosa impugnatura ergonomica che rende salda e sicura la presa. Monta un sensore CCD che offre una risoluzione di 14 megapixel, quanto basta per ottenere foto di pregevole fattura da stampare nel formato poster.

 

A corredo c’è il potente obbiettivo Fujion con zoom ottico 30x che riesce a coprire le focali comprese tra 24 e 720 mm nel formato tradizionale equivalente e lo stabilizzatore dell’immagine di tipo CCD Shift che riduce sensibilmente il rischio del fastidioso effetto mosso compensando meccanicamente i micro movimenti della mano durante lo scatto.

Due le opzioni per inquadrare la scena: il mirino elettronico con risoluzione di 200.000 pixel o il più pratico display LCD da 3,0 pollici con risoluzione di 460.000 pixel. La sensibilità ISO varia all’interno di un range compreso tra ISO 100 e 6400. La messa a fuoco è inoltre affidata ad un sistema AF che risulta più veloce e preciso del suo predecessore.

Come quasi tutte le macchine di nuova generazione, ance la SL300 registra video in alta definizione (720p a 30 fps) e dispone di connettore HDMI per rivedere fin da subito foto e video sulle TV HD compatibili. Disponibile a partire dal mese di marzo, avrà un prezzo consigliato al pubblico non ancora ufficializzato.

Commenti su Finepix SL300, nuova bridge della Fujifilm
Aste e Usato