Sei qui:
  • Home
  • >
  • Articoli
  • >
  • Alluvione in Thailandia, fabbriche Nikon presto a lavoro?

Alluvione in Thailandia, fabbriche Nikon presto a lavoro?

Pubblicato il 09/11/11 in Fotocamere

Qualche settimana fa abbiamo parlato della tremenda alluvione che si è verificata in Thailandia che, oltre a fare numerose vittime, ha devastando diversi edifici tra cui le fabbriche di alcuni dei principali produttori di fotocamere come Nikon e Canon, i quali hanno dovuto pertanto postdatarela consegna dei nuovi dispositivi.

Ci eravamo lasciati con un punto interrogativo in merito a quando le fabbriche avrebbero ripreso a funzionare. Nelle ultime ore sono filtrate in rete alcune informazioni che riguardano quelle di Nikon. Pare infatti che il livello dell'acqua sia sceso notevolmente e che la società conta di completare le operazioni di ripristino entro questo mese.


Ciò significa che la produzione potrebbe essere riavviata, seppur parzialmente, a partire dal nuovo anno. Nikon starebbe pensando nel frattempo di spostare la produzione di alcune delle sue macchine, tra cui anche la tanto attesa Nikon D800, in altri stabilimenti per poter effettuare le consegne nei negozi quanto prima.

Diverso è invece il discorso relativo alle nuove Mirrorless Nikon 1, la cui produzione avverrà solo quando gli stabilimenti in Thailandia verranno ripristinati e per questo motivo l'attesa sarà sicuramente maggiore. Rimanete sintonizzati perché vi faremo sapere quando avremo ulteriori indiscrezioni o, meglio, notizie ufficiali.

Commenti su Alluvione in Thailandia, fabbriche Nikon presto a lavoro?
Aste e Usato