Sei qui:
  • Home
  • >
  • Articoli
  • >
  • Minox PX3D, la fotocamera che riscrive il concetto di 3D

Minox PX3D, la fotocamera che riscrive il concetto di 3D

Pubblicato il 06/10/10 in Fotocamere

Tra i numerosi prodotti tecnologici che sono stati esposti negli stand del Photokina 2010, evento internazionale che si è tenuto a Colonia qualche settimana fa, ve n’è uno che più degli altri ha attirato l’attenzione di numerosi curiosi, ci riferiamo alla Minox PX3D, una sorta di fotocamera 3D che fuoriesce dagli schemi tradizionali.

Dal design elegante e dalle forme piuttosto contenute, la nuova videocamera riscrive il concetto di 3D in quanto non è dotata di due classici sensori collocati in modo tale da riprodurre ciò che vede l’occhio umano, ma bensì di quattro sensori posizionati uno sopra l’altro, ognuno dei quali ha una risoluzione di 5 megapixel.


Grazie al software integrato (firmato Volkswagen) la macchina è in grado di rielaborare le immagini immortalate dai sensori realizzando un’unica foto tridimensionale che può essere visualizzata dall’utente senza dover utilizzare appositivi occhialini. In alternativa, é anche possibile scattare una foto tradizionale con risoluzione da 20 megapixel.

La Minox PX3D è ancora solamente un concept ma la società ha promesso che la versione definitiva potrebbe essere rilasciata entro la metà del 2011. Il prezzo? Non è stato ancora ufficializzato, ma voci di corridoio affermano che potrebbe aggirarsi intorno ai 500 euro iva inclusa. Staremo a vedere.

Commenti su Minox PX3D, la fotocamera che riscrive il concetto di 3D
Aste e Usato