Sei qui:
  • Home
  • >
  • Articoli
  • >
  • Sony DSC-WX5, sensore CMOS Exmor R e video in 3D

Sony DSC-WX5, sensore CMOS Exmor R e video in 3D

Pubblicato il 09/07/10 in Fotocamere

Nonostante il periodo dell’anno non particolarmente propizio visto il numero sempre più crescente di persone che lascia le città per andare in vacanza, Sony ha presentato ufficialmente al pubblico tra nuove fotocamere compatte che vanno ad aggiungersi alla ricca gamma già in listino, ci riferiamo alle DSC-T99, DSC-TX9 e DSC-WX5.

Cominciamo la nostra recensione con la DSC-WX5, macchina che la società assicura in grado di offrire una qualità di scatto pari a quella di una Reflex digitale grazie anche all’innovativo sensore CMOS Exmor R da 12,2 megapixel che permette scatti sempre luminosi, nitidi e perfetti anche nelle condizioni di luminosità più difficili.


A supporto del sensore c’è un obiettivo G molto luminoso (apertura massima f2,4) che dispone di zoom ottico grandangolare 5x (equivalente ad un 24 – 120 mm nel formato tradizionale a 35 mm) nonché il potente processore Bionz che, tra le altre cose, rende la macchina veloce e reattiva in modo da risultare sempre pronta all’uso.

Ma non finisce qui: la WX5 è anche in grado di registrare video tridimensionali (oltre che in Full-HD nel formato AVCHD) sfruttando la funzionalità “Panoramica 3D”. I video possono essere visti in 2D sullo schermo da 2,8 pollici ad alta risoluzione (460.000 pixel) di cui è dotata oppure in 3D collegando la macchina ad un TV compatibile.

Alimentata da una batteria agli ioni di litio che assicura una autonomia di almeno 230 scatti, la nuova Sony DSC-WX5 è attesa nei centri specializzati a partire dalla fine del mese di agosto ad un prezzo consigliato al pubblico che per il nostro paese non è stato ancora comunicato.

Commenti su Sony DSC-WX5, sensore CMOS Exmor R e video in 3D
Aste e Usato