Sei qui:
  • Home
  • >
  • Articoli
  • >
  • Panasonic Lumix DMC-FP2: punta e clicca con CCD da 14,1 megapixel

Panasonic Lumix DMC-FP2: punta e clicca con CCD da 14,1 megapixel

Pubblicato il 14/01/10 in Fotocamere

Torniamo a parlare delle nuove fotocamere compatte presentate da Panasonic nel corso del Ces 2010 con la Lumix DMC-FP2, macchina che ha un design molto similare alla sorella minore FP1 di cui abbiamo già parlato nei giorni scorsi ma se ne distingue per le caratteristiche tecniche leggermente accresciute anche se rimane pur sempre una punta e clicca.

La nuova DMC-FP2 monta infatti un sensore CCD da 14,1 megapixel (la FP1 si ferma a 12,1) che assicura foto di pregevole fattura anche per possibili ingrandimenti. A supporto del sensore c’è l’obiettivo Lumix DC che dispone dello zoom ottico 4x (equivalente ad un 35-140 mm nel formato tradizionale a 35 mm) in grado di avvicinare anche i soggetti più lontani.


La sensibilità ISO si estende fino al valore di 1600 tornando molto utile allorquando gli scatti vengono effettuati in condizioni di scarsa luminosità. La modalità scatto continuo permette poi di effettuare raffiche a 4,6 fps alla massima risoluzione. Lo scena viene ripresa sfruttando l’ampio display LCD da 2,7 pollici collocato sul dorso.

Anche la DMC-FP2 è dotata della modalità iA (Intelligent Auto) tanto cara agli appassionati del marchio in quanto, combinando quattro funzioni differenti (MEGA O.I.S., Intelligent ISO Control, Face Detection AF/AE e Intelligent Scene Selector), consente loro di raggiungere risultati soddisfacenti con il minimo sforzo.

Disponibile nei colori argento, nero, rosso e blu ed alimentata da una batteria agli ioni di litio che garantisce una autonomia di almeno 330 scatti, la nuova Panasonic Lumix DMC-FP2 arriverà nei centri specializzati nel mese di gennaio ad un prezzo non ancora ufficializzato.
Commenti su Panasonic Lumix DMC-FP2: punta e clicca con CCD da 14,1 megapixel
Aste e Usato